Alpinismo

Alpinismo Alpi Marittime Valle Gesso Ilario Tealdi

Testa nord di Bresses 2830 m, contrafforti sud-est, via Les Montagnard

Una via alla scoperta del granito rosso delle Marittime, in un ambiente solare e poco frequentato dagli alpinisti, con ai piedi i laghi di Fremamorta e di fronte la Serra dell’Argentera in tutta la sua maestosità.

Scopri l'itinerario
Alpinismo Alpi Marittime Valle Gesso Ilario Tealdi

Corno Stella (3050 m), combinazione vie Pilastro di Oscar e Campia

Il Corno Stella è la montagna più conosciuta delle Alpi Marittime per la particolarità della sua struttura, per la bellezza e la compattezza della roccia, per la grande varietà di itinerari.

Scopri l'itinerario
Alpinismo Alpi Marittime Valle Gesso Ilario Tealdi

Cima Sud dellʼArgentera (3297 m), Canalone di Lourousa e traversata

Il Canalone di Lourousa è senza dubbio lo scivolo innevato più conosciuto delle Alpi Marittime, incastonato tra la severa parete nord del Corno Stella, la Cima Gelas di Lourousa e il Monte Stella.

Scopri l'itinerario
Alpinismo Alpi Marittime Valle Gesso Ilario Tealdi

Cima di Nasta (3108 m), Via Les Bouquet des Amis

Lʼambiente è grandioso, dominato da imponenti pareti rocciose, tra le quali emerge, per la sua forma slanciata, la Cima di Nasta.

Scopri l'itinerario
Alpinismo Alpi Marittime Valle Vermenagna Ilario Tealdi

Rocca dellʼAbisso (2755 m), Sperone Ovest/Nord-ovest

Da una parte il mare lontano riflette la luce del sole, dallʼaltra lo sguardo spazia sulla catena alpina fino al Gruppo del Rosa.

Scopri l'itinerario
Alpinismo Alpi Liguri Andrea Parodi

Rocca dei Campanili, Lo Scudo (2300 m circa) Combinazione Bal do Sabre e Ciri

Lo Scudo della Rocca dei Campanili è una delle più spettacolari muraglie rocciose delle Alpi Liguri.

Scopri l'itinerario
Alpinismo Alpi Liguri Andrea Parodi

Mongioie (2630 m) Parete nord-est, via Diretta

Verso nord-est il Mongioie precipita sulla bella conca del Lago Raschera (Val Corsaglia), con una cupa parete triangolare alta più di 400 metri.

Scopri l'itinerario