Alpidoc

La rivista di chi ama le Alpi d’Oc

Alpidoc è una testata nata nel 1992 per iniziativa dell’associazione Le Alpi del Sole, che oggi riunisce le 14 sezioni del Club Alpino Italiano della provincia Cuneo più quelle di Cavour e di Savona.

Oltre che venire inviato per posta ai soci ordinari delle suddette sezioni e agli abbonati diretti, il trimestrale è distribuito nelle principali edicole della provincia di Cuneo.
Da sempre diretta da Nanni Villani, la rivista – nel suo settore una delle poche ancora edite a livello nazionale – si occupa a 360° gradi delle Alpi d’Oc, dalle Liguri alle Cozie, proponendo notizie di attualità, dossier, interviste, articoli su alpinismo, scialpinismo, arrampicata, escursionismo, trekking, mountain bike, speleologia, natura, cultura, proposte di itinerari, approfondimenti, storie e racconti.

In tempi recenti, in occasione di due eventi molto speciali, sono stati realizzati due numeri monografici di Alpidoc: il numero 79, dedicato al 150° anniversario della prima salita al Monviso, e il numero doppio 83/84, per celebrare i vent’anni della testata e fare il punto su quanto e come è cambiato il mondo della montagna negli ultimi due decenni.

L’ultimo numero

Alpidoc 97

La foto di copertina di questo numero, una cincia dal ciuffo colta in una magnifica trasparenza di penne, è opera di Maurizio Zarpellon, vivaista alpino di Chiusa Pesio che ama immergersi nel silenzio della montagna per catturare con l'obiettivo i "fiori che volano", come racconta nell'intervista che si può leggere alle pagine 40-48.

Ad Angelo Siri, "alpinista gentiluomo" scomparso lo scorso settembre, è dedicato un ritratto a più voci firmato da Fulvio Scotto, Andrea Parodi e Giova Massari; nella Scheda tecnica, inoltre, vengono proposte le relazioni di alcune tra le sue realizzazioni più significative, su ghiaccio e su roccia.

Morgantini, la casa degli speleo è il titolo dell'articolo che Anna Ida Maffi ha scritto in occasione del 40° compleanno della Capanna Scientifica costruita nel cuore delle Carsene. Testimonianze, aneddoti, immagini contribuiscono a ripercorrere i momenti salienti di un'avventura a cui non si può non guardare con ammirazione e nostalgia…

A proposito di nostalgia, mescolata qui con una generosa dose di autoironia, come non raccomandare il racconto di Silvano Gregoli? Anni 60: una coppia di giovani amici rivali in tutto, una gita di scialpinismo nelle Alpi Liguri, una fantomatica meta da raggiungere alla ricerca di una fanciulla dai contorni altrettanto indefiniti, un rocambolesca discesa sotto una tempesta di neve sono gli ingredienti principali di Palù dreaming. Una gita nel passato.

Con Sandro Bozzolo e Simone Rossi si cambia decisamente orizzonte. Ci propongono infatti un Viaggio in Sicilia, o meglio un trekking di due settimane attraverso Peloritani, Nebrodi, Erei, Madonie. Un cammino in una terra dai forti contrasti, che può riservare qualche sorpresa all'escursionista poco avvezzo a districarsi tra gli imprevisti.

Ancora più lontano, ovvero in Nepal, ci portano Paolo Allemano e Luigi Tallone. E lo fanno per parlare del Progetto Mario Vallesi, che vede tra i propri animatori alcuni membri del Soccorso Alpino e soci cai saluzzesi. Un progetto che, tra le altre cose, ha consentito di costruire una nuova scuola nel villaggio di Waku, colpito dal terremoto del 2015.

Consulta il sommario

Alpidoc, 80 pagine, 3,50 euro
Abbonamento 3 numeri, 11 euro
Dove potete trovare Alpidoc