CAI CAVOUR

Il Rifugio Alpetto si dota di un locale invernale

Descrizione dell'evento

L’area del Vallone di Oncino e del Rifugio Alpetto, in Valle Po, desta l’interesse degli amanti della montagna fin dagli albori dell’alpinismo. Infatti risale al 1866 la costruzione del primo rifugio italiano del CAI presso il lago dell’Alpetto, sulla via che portava alla vetta del Monviso.
Il rifugio storico esiste ancora ed è stato adibito, nel 2011, a “Museo degli albori dell’Alpinismo”.
L’attuale Rifugio Alpetto è un accogliente edificio in legno e pietra, costruito grazie al lavoro dei soci storici della sezione CAI di Cavour, insieme al Comune di Oncino, ed è stato inaugurato nel 1998.

Il rifugio si trova in un vallone molto suggestivo: il sentiero di accesso è caratterizzato inizialmente da ampi pascoli e pendii erbosi, per poi snodarsi sulle rocce che affiancano una splendida cascata e arrivare infine sull’altopiano che precede il rifugio, dal quale si scorgono il Monviso e le vette che gli fanno da cornice.

La zona dell’Alpetto è molto apprezzata sia in estate sia in inverno e rappresenta una piacevole tappa per gli appassionati di trekking attorno al Monviso come che per gli appassionati di scialpinismo o escursioni con le racchette da neve.

Il ricovero invernale, che verrà inaugurato il prossimo 30 settembre, potrà essere usato nei mesi nei quali il rifugio non è gestito e continuerà la sua funzione di locale di emergenza anche nei mesi estivi.

La sua capienza è di 8 posti con un’ampia zona giorno.

La sezione CAI di Cavour sarà lieta di condividere, con chi vorrà essere presente, i festeggiamenti per l’inaugurazione della nuova struttura.
La cerimonia di inaugurazione è prevista alle ore 12, mentre alle 13 sarà possibile pranzare al rifugio con menu a prezzo fisso (€ 15).