CAI FOSSANO

Renato Casarotto, l'alpinista solitario

Descrizione dell'evento

La Sezione di Fossano del Club Alpino Italiano, nell’ambito de “I LUNEDI’ DEL CAI” organizza una rassegna cinematografica basata su quattro film di alpinismo particolarmente significativi.

La prima proiezione si terrà lunedì 27 novembre con il film “SOLO DI CORDATA” che ha come protagonista il mai abbastanza compianto Renato Casarotto.

Il film, lungo 84 minuti, cerca di raccontare la storia del più grande "solitario" di tutti i tempi e forse, però, uno dei più puri e meno celebrati alpinisti di ogni epoca.
Da sempre il nome di Casarotto è sinonimo di creatività, etica, tecnica alpinistica, avventura, sia esplorativa ma soprattutto di ricerca umana.

“Solo di cordata” di Davide Riva, è il fedele ritratto cinematografico del fortissimo alpinista vicentino, scomparso al K2 nel luglio 1986.
Il film ripercorre le sue più famose imprese alpinistiche e, grazie a preziosi materiali di repertorio inediti uniti alla voce dei suoi più intimi amici e compagni di cordata, racconta, con pensieri e voce dello stesso Casarotto, la ricerca umana nascosta dietro l’esigenza dell’azione alpinistica immersa nella natura più selvaggia.

Grazie ai racconti e le lettere di Roberto Mantovani e alle cassette, registrate da Casarotto durante le sue scalate per memorizzare le sue sensazioni, riemerge a distanza di tanti anni, emozionante, la voce dell'alpinista e dell'uomo Casarotto.
Importantissima è poi la voce di Goretta Traverso, compagna di vita e di scalate, colei che ha vissuto vicino a Renato nelle eterne attese ai campi base durante le sue scalate, che lo ha accompagnato su tante vette, lei, prima donna italiana a salire un 8000, il Gasherbrum II.

Il film cerca anche di narrare che cosa accade a un uomo, al suo animo, alla sua mente, quando permane per decine di giorni da solo (come spesso avveniva a Casarotto) immerso nella natura più selvaggia e primordiale, costretto a muoversi su terreni difficilissimi per raggiungere la propria vetta che, per Casarotto andava oltre un punto cartografico.\ 

“Solo di cordata” è un film che ci consente di conoscere più a fondo un alpinista ai più non noto come quelli dell’Olimpo dei grandi (come Comici, Bonatti, Messner), ma che a cavallo degli Settanta e Ottanta ha saputo spingere in avanti l'alpinismo solitario, in particolare invernale, come nessun altro, andando a esplorare terreni e montagne su cui nessuno si sognava di mettere piede.

L’appuntamento con “SOLO DI CORDATA” è quindi per LUNEDI’ 27 novembre 2017, presso la sede del CLUB ALPINO ITALIANO in Via G. Falletti, 28 con inizio alle ore 21. L’ingresso è libero.